Glossario - A(pag. 4)



Termine Descrizione
Albergo Struttura ricettiva adibita all'ospitalità di persone che usufruiscono del servizio dietro pagamento. Le tipologie utilizzate sono andate nel tempo modificandosi, passando da una tipologia molto vicina a quella delle case di abitazione collettive a quella dell'hotel, dove gli spazi comuni e di rappresentanza assumono ruolo equivalente a quelli dei locali di residenza e di servizio. Colonia, Convitto, Dormitorio, Foresteria, Motel, Ostello, Pensionato.
ALICE Archivio Libri Italiani su Calcolatore Elettronico
Allegato Nella cartografia catastale è detto a. un ingrandimento di un particolare del foglio di mappa eseguito su un altro foglio, è chiamato sviluppo se eseguito sullo stesso foglio di mappa.
Allineamento Linea da seguirsi nell'edificazione, quando si affaccia su spazi pubblici, o nella realizzazione di strade e infrastrutture a rete. E' stabilita dal Comune o da altri enti competenti nella trasformazione del territorio.
Alloggio Insieme di vani di abitazione disposti su di un unico piano o su due o più livelli comunicanti a mezzo di una scala interna; spesso sinonimo di appartamento o di abitazione unifamiliare. Appartamento, cellula elementare inserita nel complesso abitativo, vano o insieme di vani accessibili direttamente (dalla strada, o da ballatoio, pianerottolo ecc.).
Altana Parte più elevata di un edifizio chiamato anche belvedere o terrazzo.
Altare La pietra, Tara o la mensa su cui si offre il sacrificio alla divinità. La sua collocazione spesso dipendeva dal santo al quale era dedicata la cattedrale: veniva infatti allineato al punto in cui sorge il sole il giorno in cui viene festeggiato il santo del luogo.
Altezza Una delle tre dimensioni dello spazio; in un edificio, valore convenzionale stabilito dai regolamenti edilizi, in genere valutabile dalla quota di marciapiede alla linea di gronda; in un ambiente interno distanza tra i due piani orizzontali che lo delimitano.
Altimetria Studia gli strumenti e le operazioni che si usano per determinare le differenze di livello e le quote di punti e per rilevare e rappresentare la configurazione altimetrica del terreno.
Altorilievo Scultura eseguita con forte rilievo, in modo che alcune parti siano completamente staccate dal piano di fondo. Il contrario è bassorilievo.
Alzato La proiezione verticale di una costruzione.
Ambiente

In architettura il termine è da riferirsi alla nozione di ambiente fisico, nelle sue varie determinazioni di invaso spaziale e di spazio individuale, definito o meno dalla presenza di artefatti. Si parla nei due casi di ambiente aperto o di ambiente confinato.

In urbanistica, spazio fisico considerato a fini insediativi. Può essere antropico quando i fattori naturali si sono storicamente sommati all’azione umana; urbano quando la trasformazione dello spazio in una determinata porzione di territorio ha determinato concentrazione e tipo insediativo caratteristici della città.

Ambone Podio chiuso su tre lati da un parapetto, cui si accede attraverso una scala dal quarto lato. Nelle chiese paleocristiane e romaniche c'erano due amboni ai lati dell'altare: uno a destra per la lettura dell'Epistola, uno a sinistra per la lettura del Vangelo. Il pulpito o i pulpiti delle chiese medioevali.
Ambulacro Luogo coperto o scoperto destinato al passeggio. La continuazione delle navate laterali di una chiesa, attorno al bora .
Ampliamento Di un edificio quando se ne aumentano le dimensioni in orizzontale o in verticale creando uno spazio supplementare. Di un insediamento urbano quando si estende la superficie edificata e attrezzata di strade e infrastrutture a rete.