Glossario - A



Termine Descrizione
AAA Associazione Archivi di Architettura Contemporanea
Abaco Parte superiore del capitello in forma di tavola quadrata negli ordini Toscano, Dorico e Jonico, in forma mi-stilinea negli altri ordini.
Abbadia, Abbazia o Badia Chiesa con chiostro ed altri fabbricati ad uso di un ordine monastico sotto la presidenza di un abbate.
Abbaino Ambiente ricavato nel sottotetto, sempre dotato di finestra sul tetto per dar luce alla soffitta. In qualche stile sono importanti e molto decorati.
Abbozzo Il primo e imperfetto lavoro di un artista. In architettura è il lavoro di un progetto senza particolari.
Abilità Capacità di interpretare e intervenire sulla realtà per modificare o la realtà stessa o il proprio sistema di riferimento di competenze, quando questo non è rispondente alle mutate esigenze della realtà. (U. Galimberti in "Dizionario di Psicologia", UTET, 1992)
Abitabilità Autorizzazione rilasciata dal sindaco al proprietario di una casa. Il sindaco attesta che la casa può essere abitata in quanto esistono tutte le condizioni igieniche e di sicurezza richieste dalla legge. Fonte: Manuale di stile, a cura del Dipartimento della Funzione Pubblica
Abitabilità di un immobile È l'attitudine di un immobile, qualora rispecchi determinati parametri stabiliti da norme edilizie, ad essere abitato. Tali caratteristiche riguardano altezza dei locali, luminosità e presenza di finestre, sicurezza e conformità degli impianti e rispetto dei piani regolatori.
Abitazione Insieme di spazi destinati alla residenza di uno o più nuclei familiari (abitazione unifamiliare, abitazione collettiva) le cui caratteristiche sono determinate dalle differenti condizioni geografiche, ambientali, etniche, storiche e sociali; vedi anche, Alloggio, Appartamento, Casa.
Abside Costruzione cava, fornita di volta, a pianta semicircolare, poligonale o varia, che sostituisce una parete piana o ne interrompe la continuità. E' posta soprattutto nelle basiliche cristiane, al termine della navata centrale e talvolta in quelle laterali, e generalmente contiene il coro, mentre nelle basiliche romane . Originariamente, porzione della basilica laica romana, conteneva i sedili dei magistrati; impiegata poi nelle chiese come sede dell'altare, e nei palazzi e nelle ville, anche con funzione strutturale.
Abstract Sintesi della notizia per l'archiviazione.
Abuso edilizio È l'espressione che indica qualsiasi trasformazione edilizia o urbanistica non autorizzata o comunque difforme rispetto agli atti che la legittimano o alla normativa vigente. Il sindaco, con l'ausilio della Polizia giudiziaria, provvede alla repressione degli abusi edilizi. Questo suo potere non è soggetto ad alcun termine di prescrizione. Gli abusi possono essere oggetto di condono edilizio. Fonte: www.italia.gov.it
Acanto Pianta a lunghe foglie dentellate che gli scultori greci imitarono per ornare il capitello corintio e che fu anche riprodotta nello stile Gotico (Acanthus mollis).
Accessibilità Si intende la possibilità, anche per le persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale, di raggiungere l'edificio e le sue singole unità immobiliari e ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruirne spazi e attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia. (D.M.LL.PP. n. 236/89 e D.P.R. n. 503/96)
Accessibilità Urbana Si intende l'insieme delle caratteristiche spaziali, distributive ed organizzativo-gestionali dell'ambiente costruito, che siano in grado di consentire la fruizione agevole, in condizioni di adeguata sicurezza ed autonomia, dei luoghi e delle attrezzature della città, anche da parte delle persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali. (F. Vescovo in "Paesaggio Urbano" n. 1, Maggioli, 1992)